Cucine con Finestra

Svegliarsi la mattina e poter osservare la città dalla propria finestra è per certi versi una sensazione impagabile. Come valorizzare al meglio la propria finestra in cucina?

NELL'ARTICOLO:

Immagina di guardare fuori da una finestra appena ti svegli al mattino o prima di andare a letto. Raccogli i tuoi pensieri e fai il punto su come ti senti, com’è andata la tua giornata o come andrà quella di domani. Il tutto osservando le prime luci dell’alba o il cielo stellato della notte. 

Se non hai una finestra in cucina quello che ti perdi è esattamente questo. 

Le cucine con finestra sono quelle in cui c’è molta luce, luminosità che contribuisce ad amplificare lo spazio presente

Top in Marmo nero con Lavello Integrato

Dal punto di vista estetico la finestra è essenziale, ma anche funzionale. Hai mai pensato a tutti gli odori che si accumulano in cucina e che necessitano di un “anfratto” da cui fuoriuscire? La finestra, o il balcone, non servono solo a illuminare la stanza, ma contribuiscono a cacciar via gli odori. 

Senza dubbio un elemento essenziale da tener presente in ogni cucina che si rispetti. Tuttavia, una finestra non è uguale all’altra. Alcuni fattori da considerare sono: 

  • Il tipo di materiale 
  • L’estetica e la luce che fa entrare
  • Il tipo di apertura 
  • La sicurezza

La scelta degli infissi per non compromettere lo stile della cucina

Può sembrare un’assurdità, ma anche le finestre influenzano il design complessivo di un ambiente, non solo quello della cucina. D’altronde molti pensano che un “semplice” buco nel muro da cui entra luce non sia poi così fondamentale per decretare la bellezza o meno di un ambiente.

Sbagliato, le cucine con finestra sono studiate nella progettazione complessiva proprio per collocare al meglio i punti luce e gli spazi da illuminare con lo scopo di dare forma a un’area rilassante e accogliente, contemporaneamente pratica e facile da arieggiare. 

Una delle ultime tendenze in fatto di finestre arriva dal nord Europa, dove si predilige il posizionamento del lavello proprio sotto il davanzale.

 Nel caso in cui la finestra fosse unica o con un’anta a battente si possono installare degli appositi miscelatori che facilitano l’apertura. Tra lavello e finestra è possibile scegliere lo stesso materiale per comunicare l’idea di continuità e posizionare delle gradevoli piante aromatiche pronte all’uso.

Portabottiglie

Le aziende che producono infissi hanno diverse soluzioni in fatto di finestre. 

Puoi scegliere finestre con apertura a libro, con un vetro ripartito in più ante; finestre con le ante a vasistas in cui la finestra si sviluppa prevalentemente in altezza o possiede un’apertura problematica; in caso di spazio limitato la finestra scorrevole è la più ideale, perché non “mangia” spazio in più e non interferisce con il resto dell’arredo presente nella stanza.

Crea il tuo angolo di cucina con la finestra

Le cucine con finestra posizionata sotto il lavello sono le preferite da molte persone. Questo perché lavare i piatti mentre si guarda il panorama esterno facilita il compito delle pulizie domestiche di tutti i giorni.

Nel caso in cui non fosse posizionata sotto il lavello, puoi senza dubbio costruire il tuo piccolo angolo di cucina con finestra dove trascorrere piacevolmente del tempo. Sottolineiamo nuovamente l’importanza che una finestra ha nel far sembrare una stanza più ampia di quanto non sia in realtà. Dove c’è chiarore e luce, si recupera lo spazio che manca, perlomeno nella forma e in linea teorica. 

 

Cucine a penisola

Se hai la fortuna di possedere una cucina sul lavello ti consigliamo di non rabbuiare l’effetto utilizzando colori scuri. Al contrario, opta per colori chiari sia per il piano della cucina, sia per i pensili, tenendo presente anche la tinta degli infissi. I colori chiari contribuiscono a dare aria all’ambiente, il che si traduce in un living immediatamente più ampio. 

Viceversa, se nell’angolo della cucina con finestra il lavello è impossibile da posizionare, puoi pensare di scegliere degli altri mobili per sfruttare al massimo questa zona. 

Hai presente qui film parigini o inglesi in cui la protagonista è intenta a leggere un libro e di tanto in tanto si sofferma sui passanti per strada? Ecco, anche tu puoi ispirarti al cinema e posizionare sotto la finestra un piccolo tavolino da caffè per godere della luce che illumina la stanza durante il giorno mentre fai colazione o pranzi. Questo angolino poetico e affascinante diventa ancora più bello se personalizzato con un centrotavola, un vaso di fiori freschi o delle candele profumate. 

Se sei spesso in smart working, puoi giocare d’astuzia e trasformare il tuo angolo in una piccola zona studio con una sedia comoda ed ergonomica e tutto il necessario per un computer e dei quaderni. La soluzione perfetta se si ha figli o si è single/in coppia, perché sarà una zona della casa ben sfruttata per trascorrere del tempo tra studio, hobby e relax. 

Menu